Published:

Updated:

Gestione dello Stress: Modi per Alleviare e Ridurre lo Stress

Gestione dello StressSebbene sia utile a breve termine, lo stress è una reazione naturale che può devastare il nostro benessere fisico e mentale a lungo termine. Continua a leggere per avere consigli su come ridurlo e per vedere come il CBD possa influenzare la gestione dello stress.

Perché è importante gestire lo stress

Gestire l’impatto fisiologico dello stress è fondamentale, anche perché non potremo mai eliminarlo del tutto. Al lavoro o a casa, le situazioni stressanti si presentano ogni giorno, e purtroppo cercare di evitarle non le farà andare via. Al contrario, il miglior approccio allo stress è imparare a conviverci e mantenerlo a livelli gestibili.

Imparare ad affrontare lo stress e praticare tecniche di gestione dello stress può aiutarti a prendere il controllo ed essere più produttivo. Non solo ti sentirai più felice, ma anche il tuo corpo ti ringrazierà. Sebbene lo stress sia una sensazione incredibilmente personale, un fatto rimane lo stesso, non importa chi tu sia: lo stress cronico ha un impatto negativo sulla salute mentale e fisica.

L’impatto dello stress sulla salute

Il problema con lo stress è che non si limita a sintomi lievi od insignificanti, ma lo stress cronico può influenzare quasi tutti i processi del nostro corpo, compromettendo gravemente la qualità della vita. L’elenco è lungo, ma i più comuni sintomi di stress comprendono:

• Aumento del rischio di depressione
• Basso desiderio sessuale
• Mal di testa
• Stanchezza
• Sistema immunitario indebolito
• Aumento della frequenza cardiaca e della respirazione
• Difficoltà di concentrazione
• Ed altro ancora!

La quantità dei sintomi appare scoraggiante ed a volte può sembrare impossibile da affrontare, ma ci sono decine di azioni positive che puoi intraprendere.

Come gestire lo stress

Lo stile di vita gioca un ruolo cruciale nella gestione dello stress, ma spesso dimentichiamo di dare al nostro corpo il tempo di elaborare e capire perché siamo stressati. Ma non tutte le società umane vivono in questo modo. In realtà, gli scienziati hanno scoperto che le persone che vivevano in quelle che erano chiamate “zone blu” mostravano livelli di stress molto più bassi e potevano gestire situazioni stressanti molto più facilmente che in altre parti del mondo.

L’approccio della zona blu allo stress

I ricercatori hanno scoperto rapidamente che le persone meno colpite dallo stress si attengono a quattro principi fondamentali: muoversi in modo naturale, avere un atteggiamento positivo, mangiare con saggezza e connettersi. Ora, i primi tre concetti sembrano probabilmente ovvi. La maggior parte delle persone sa che l’esercizio fisico, un approccio positivo alla vita ed una dieta bilanciata sono fra i modi migliori per affrontare lo stress. Ma è l’ultimo principio, connettersi, che costituisce il fondamento di un’efficace gestione dello stress.

Connettersi significa parlare con amici e familiari e sentirsi vicini agli altri. L’interazione sociale è uno strumento potente ma facile da dimenticare in un mondo dominato dalla comunicazione digitale. Nonostante tutti i progressi tecnologici che abbiamo fatto, niente batte una chiacchierata faccia a faccia con qualcuno che conosci e di cui ti fidi!

Se riuscire a vivere una vita più lunga ed appagante ti sembra interessante, abbiamo buone notizie: non devi vivere in una zona blu per trarre i benefici della gestione dello stress. La chiave è invece trovare un equilibrio tra tecniche a breve e lungo termine per determinare cosa funzioni meglio per te.

Gestione dello stress a breve termine

Nessuno dei metodi a breve termine elencati qui di seguito richiede più di qualche minuto, e puoi esercitarti ovunque.

Meditazione

Con la sua capacità di ridurre lo stress in pochi minuti, la meditazione è una tecnica potente. Esistono almeno due approcci diversi che puoi adottare, ma per semplicità prova solo a fare respiri lenti e profondi mentre ti concentri sul momento presente. Chiudi gli occhi e prova a distinguere i diversi odori e suoni intorno a te. Meditare per pochi minuti al giorno può aiutare a focalizzare i pensieri e migliorare la concentrazione.

Respirazione controllata

La respirazione lenta e controllata va di pari passo con la meditazione, ma puoi anche praticarla da sola. L’aumento della frequenza cardiaca e del ritmo di respirazione sono sintomi comuni di stress, quindi è fondamentale ripristinare il naturale equilibrio. Inspira profondamente attraverso il naso e concentrati sul completo riempimento dei polmoni. Trattieni il respiro per un secondo prima di espirare di nuovo attraverso la bocca. Ripeti questo processo per diversi minuti in modo da ridurre lo stress e la tensione.

Fai una passeggiata

A volte l’approccio più semplice alla gestione dello stress è anche il più efficace. È stato infatti scientificamente provato che fare una passeggiata, preferibilmente in mezzo alla natura, riduce i livelli di stress. Quindi, la prossima volta che senti aumentare lo stress, prova ad allontanarti dalla situazione e goditi immagini e suoni mentre cammini. Non devi camminare lontano: giusto il tempo necessario per lasciare che la tua mente si rilassi.

Stress management meditation

Gestione dello stress a lungo termine

Sebbene la gestione dello stress a lungo termine possa inizialmente sembrare difficile da implementare, formare un’abitudine benefica non è solo gratificante dal punto di vista mentale, ma è un ottimo modo per ridurre lo stress.

Prova un nuovo hobby o sport

Il vantaggio di provare una nuova attività, od anche di tornare ad un vecchio hobby, è duplice. Innanzitutto, c’è l’eccitazione di fare qualcosa di nuovo ed il conseguente rilascio di ormoni che ti fanno sentire bene.

In secondo luogo, ci sono i benefici dell’attività fisica. L’esercizio aerobico, in particolare, migliora la salute cardiovascolare, abbassa la pressione sanguigna, regola la glicemia ed aiuta a dormire meglio la notte. Quale modo migliore per affrontare lo stress che rafforzare il corpo contro i suoi sintomi avversi, divertendosi anche!

Mangia in modo equilibrato

I cibi zuccherati possono farci sentire bene a breve termine, ma possono aumentare i sintomi dello stress. Prova invece a concentrarti su una dieta equilibrata, pur concedendoti qualche dolcetto occasionale. Un mix di cibi sani come avocado, uova, verdure e frutta secca darà al tuo corpo i nutrienti e le vitamine di cui ha bisogno per funzionare bene.

Tieni un diario della gratitudine

Spesso lo stress ci fa sentire come se nella vita non accadesse mai nulla di buono, quando in realtà ci sono influenze positive ovunque guardiamo. Un diario della gratitudine ci aiuta a concentrarci sulle cose di cui siamo grati e ad apprezzare i piccoli gesti gentili. Esercitati a tenere un diario ogni giorno, anche se registra solo un singolo momento di gratitudine.

L’olio di CBD può aiutare la gestione dello stress?

Abbiamo parlato ampiamente della gestione dello stress, comprese varie tecniche a breve e lungo termine, ma dove entra esattamente il CBD nell’equazione? Bene, questa è la bellezza del CBD: può adattarsi a quasi tutte le situazioni.

L’influenza del CBD sull’equilibrio dell’organismo

Il ruolo del CBD nella gestione dello stress è multiforme. Il particolare effetto di questo composto sulla nostra mente e sul nostro corpo lo rende incredibilmente versatile. C’è l’influenza del CBD sull’umore, che ci aiuta a sentirci più a nostro agio, per non parlare del suo potenziale di modulazione del sistema immunitario. I ricercatori ritengono che il cannabinoide possa persino incoraggiare un ciclo sonno-veglia più sano, ideale nei casi di stili di vita frenetici.

Che si tratti di meditazione, di seguire una dieta variata o di tenere un diario della gratitudine, tutti questi elementi di riduzione dello stress si basano sull’equilibrio: un equilibrio tra cibi sani e sfiziosi, un equilibrio tra gli aspetti negativi e positivi della vita, ed un equilibrio tra comunicazione online e di persona.

Il fondamentale potere di riequilibrio è anche la forza del CBD. Non sovraccarica recettori o sistemi, ma lavora insieme al nostro sistema endocannabinoide (SEC) per ripristinare l’omeostasi, uno stato di equilibrio che ci fa sentire a nostro agio e pronti ad affrontare le sfide della vita.

Perché non esplorare il **negozio Cibdol per vedere di persona come il CBD possa supportare una routine di gestione dello stress? Oppure, per saperne di più sull’effetto dell’olio di CBD, sulle implicazioni a lungo termine dello stress e sullo stile di vita della zona blu, visita la nostra Enciclopedia CBD.

Di quale prodotto ho bisogno?
As Seen On: