Author: Luke Sholl
About the author
A picture of Luke Sholl
Con oltre un decennio di esperienza come scrittore in ambito di CBD e cannabinoidi, Luke è un giornalista affermato, nonché il principale autore di articoli per Cibdol ed altre pubblicazioni a tema cannabis. Sempre impegnato a presentare contenuti autentici, basati su prove reali, ha esteso il suo interesse per il CBD ai settori del fitness, della nutrizione e della prevenzione delle malattie.
Read more.

GABA: Tutto Quello che Devi Sapere

Cos’è il GABA?

Il GABA è un neurotrasmettitore che può minimizzare i segnali del sistema nervoso centrale. Il suo effetto rilassante è il motivo per cui molte persone usano gli integratori di GABA. Questa molecola potrebbe infatti esercitare effetti di vasta portata su stress, sonno ed ansia. Continua a leggere per scoprire se potresti beneficiare di un aumento dei tuoi livelli di GABA.

Cos’è il GABA?

Il GABA, o acido gamma amminobutirrico, è una molecola affascinante che svolge un ruolo nella segnalazione cellulare. Sebbene sia un amminoacido non essenziale, prodotto naturalmente dal nostro organismo utilizzando la glutammina come precursore, il GABA funziona anche come neurotrasmettitore, in particolare come neurotrasmettitore inibitorio. Il GABA contribuisce infatti a bloccare od inibire alcune attività del sistema nervoso centrale.

Tuttavia, la molecola GABA è solo uno dei componenti di una sofisticata rete biologica che agisce insieme ai recettori GABA situati principalmente nel sistema limbico, un’area del cervello che immagazzina sensazioni e ricordi. Un rallentamento della segnalazione cellulare nel sistema nervoso abilita l’effetto rilassante del GABA e lo aiuta a regolare la produzione di altre sostanze biochimiche.[1]

L’effetto lenitivo dell’acido gamma amminobutirrico è il motivo per cui gli integratori di GABA stanno diventando sempre più diffusi fra chi deve affrontare condizioni di stress ed ansia. Ma esiste qualche vantaggio nell’aumentare drasticamente i livelli di GABA oppure questo aumento potrebbe creare più problemi di quanti ne risolva?

Prima di cercare di rispondere a queste fondamentali domande, diamo un’occhiata ad alcuni neurotrasmettitori che influenzano la nostra mente ed il nostro corpo.

Cosa sono i neurotrasmettitori?

I neurotrasmettitori sono molecole di segnalazione essenziali che influenzano il modo in cui le diverse cellule interpretano gli impulsi nervosi. Alcuni di essi, come il GABA, riducono la segnalazione, mentre altri ne favoriscono un notevole aumento.

• Dopamina: Prodotta nel cervello, la dopamina è il principale neurotrasmettitore legato ai meccanismi di ricompensa e piacere. Per questo motivo, la sua influenza si estende alla memoria, al comportamento, alla motivazione, al sonno e all’eccitazione sessuale.

• Acetilcolina: Questa molecola risiede in un ramo del sistema nervoso periferico, chiamato sistema nervoso autonomo, e contribuisce alla trasmissione di segnali relativi ai muscoli, ai vasi sanguigni ed alla frequenza cardiaca.

• Serotonina: Un’altra sostanza neurochimica correlata all’umore, la serotonina è spesso soprannominata come sostanza chimica del “benessere” a causa del suo ruolo nella stabilità emotiva, nella digestione, nel sonno e nella salute sessuale.

• GABA: Come abbiamo già detto, la funzione principale dell’acido gamma amminobutirrico è il controllo dei segnali associati al rilassamento, alle emozioni ed al sonno. In sostanza, il GABA mantiene in equilibrio alcune aree cruciali per il benessere mentale.

Come bilanciare i neurotrasmettitori

I neurotrasmettitori finora evidenziati svolgono un ruolo fondamentale nel modo in cui pensiamo e percepiamo, ma rappresentano solo una piccola frazione delle sostanze chimiche coinvolte nei nostri pensieri, sensazioni ed emozioni. Inoltre, l’equilibrio di queste sostanze neurochimiche varia costantemente in base al nostro livello di attività fisica, alla dieta, all’uso di integratori, agli impegni sociali ed altro ancora.

In definitiva, cercare un perfetto equilibrio fra tutte queste sostanze neurochimiche è un compito impossibile. Per questo motivo, è meglio concentrarsi solo sulle aree del benessere che si desidera migliorare. Se le aree di maggiore interesse riguardano il sonno o l’eccitazione sessuale, potrebbe risultare vantaggioso concentrarsi soltanto su una particolare sostanza chimica o su un ormone.

Quali sono i sintomi di una carenza di GABA?

A parte una condizione incredibilmente rara chiamata carenza di GABA transaminasi, i segni tipici di una carenza di GABA sono molto sfumati. Ricordiamo che il compito principale del GABA è ridurre l'iperattività dei segnali che contribuiscono alle sensazioni di stress ed ansia.

Pertanto, se ti senti ansioso, nervoso od irritabile, anche senza motivo, è possibile che i tuoi livelli di GABA non siano più bilanciati. Quando il cervello non produce una quantità costante di GABA, si possono verificare esplosioni emotive e sensazioni negative che alterano il benessere mentale.

Quali sono le cause di una carenza di GABA?

La causa esatta di una fluttuazione dei livelli di GABA è difficile da individuare perché lo stile di vita di ciascuno di noi è leggermente diverso. Tuttavia, se stai riscontrando uno dei sintomi elencati qui sopra, è meglio esaminare tutti i fattori che potrebbero aver sconvolto l’equilibrio del tuo corpo. Questi fattori comprendono:

• Un lavoro molto impegnativo o di lunga durata
• Conflitti con familiari o partner
• Mancanza di riposo
• Cattiva alimentazione o dieta sbagliata

In definitiva, bassi livelli di GABA sono un simbolo della nostra epoca moderna. Molte persone sperimentano probabilmente ogni giorno uno o più di questi fattori. La chiave, ovviamente, sta nel riconoscerli, insieme ai sintomi di un basso livello di GABA, ed adottare misure in grado di favorire l’orientamento del nostro corpo verso un equilibrio biochimico.

Come puoi aumentare il tuo livello di GABA?

Alcuni alimenti ed integratori risultano efficaci per ripristinare i livelli di GABA. Ne parleremo nei dettagli in seguito. Ma l’approccio più coerente consiste nell’apportare piccole modifiche allo stile di vita ed introdurre alcune attività rilassanti. È necessario comprendere come la produzione di GABA sia un ciclo che si ripete e si alimenta in modo autonomo.

Abbiamo bisogno del GABA per affrontare lo stress e rilassare il nostro organismo ma, allo stesso tempo, lenire corpo e mente attraverso la meditazione, la musica e gli esercizi di respirazione può aiutare a garantire una produzione naturale e salutare di sostanze neurochimiche essenziali come il GABA.

Puoi anche provare erbe calmanti come la valeriana, la passiflora o la camomilla. Molte erbe officinali possono aiutare a rilassare la tua mente e ciascuna di esse offre anche dei particolari benefici per il nostro benessere. Quando ci concentriamo su attività o sostanze che ci rilassano, aiutiamo direttamente la produzione di GABA nel nostro corpo.

Quali sono le migliori fonti di GABA?

Aumentare i livelli di GABA consumando cibi ricchi di questa sostanza è un’altra scelta molto popolare per promuovere il benessere mentale. Gli alimenti fermentati sono quelli su cui concentrarsi. Ad esempio:

• Kombucha
• Miso
• Kefir
• Yogurt probiotico

Anche gli alimenti ricchi di antiossidanti possono contribuire indirettamente alla produzione di GABA. Dobbiamo quindi assumere frutta, verdura e tisane in modo sano ed equilibrato.

Il GABA negli integratori alimentari

Un altro approccio per aumentare i livelli di GABA prevede l’uso di integratori alimentari. Dobbiamo però essere chiari fin dall’inizio: l’evidenza clinica è incerta. Uno studio del 2015 afferma che “esistono alcune prove a favore di un effetto rilassante degli integratori alimentari GABA”, mentre una ricerca più recente, del 2020, afferma il contrario.[2],[3]

Una revisione pubblicata su Frontiers in Neuroscience spiega che “sebbene siano necessari più studi (...) i risultati mostrano che esistono scarse prove per quanto riguarda lo stress e prove molto limitate sul fronte dei benefici per il sonno derivati dell’assunzione orale di GABA”. Questo non significa che gli integratori di GABA non avranno alcun effetto sul tuo benessere mentale, ma che spetta al singolo individuo decidere se questi integratori siano adatti al proprio stile di vita. Tieni anche presente che un eccesso di GABA può causare effetti collaterali come la sonnolenza.

Integratori GABA: Dovresti provarli?

Sebbene una carenza di GABA sia difficile da individuare, non si può negare il ruolo di questo neurotrasmettitore per il nostro benessere. Dalla regolazione di altre sostanze biochimiche essenziali fino al suo effetto rilassante sull’eccessiva segnalazione neuronale, livelli adeguati di GABA sono fondamentali per pensare e sentirsi al meglio.

Con alcuni piccoli cambiamenti è possibile aumentare la produzione di GABA nel nostro corpo, mantenendo un ciclo di relax che si autoalimenta. Naturalmente, quando le pressioni della società moderna iniziano ad aumentare e ti senti sempre più irritato, ansioso o nervoso, puoi anche provare cibi ed integratori ricchi di GABA per ricevere un maggiore supporto.

Visita il negozio Cibdol per vedere una selezione completa di prodotti naturali per il benessere ed esplora il ruolo delle sostanze neurochimiche in modo più approfondito leggendo la nostra Enciclopedia CBD.

Fonti

[1] GABA receptor - statpearls - NCBI bookshelf. National Center for Biotechnology Information. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK526124/. Pubblicato nel 2022. Consultato il 10 agosto 2022. [Fonte]

[2] Boonstra E, de Kleijn R, Colzato LS, Alkemade A, Forstmann BU, Nieuwenhuis S. Neurotransmitters as food supplements: The effects of GABA on brain and behavior. Frontiers in psychology. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4594160/. Pubblicato il 6 ottobre 2015. Consultato il 10 agosto 2022. [Fonte]

[3] Hepsomali P, Groeger JA, Nishihira J, Scholey A. Effects of oral gamma-aminobutyric acid (GABA) administration on stress and sleep in humans: A systematic review. Frontiers. https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fnins.2020.00923/full. Pubblicato il 1° gennaio 2020. Consultato il 10 agosto 2022. [Fonte]

Di quale prodotto ho bisogno?
As Seen On: