Published:

Updated:

Author: Luke Sholl

CBD come Trattamento per l'Eczema

l'Eczema

Ormai il CBD è presente in moltissimi prodotti cosmetici e, spesso, è considerato utile per alleviare diversi disturbi cutanei. Ma quanto è efficace il CBD nel trattamento dell'eczema? Esaminiamo dettagliatamente le potenzialità della molecola nei confronti di questa condizione.

Cos'è l'eczema?

Prima di analizzare il potenziale effetto del CBD nel trattamento dell'eczema, cerchiamo di capire in cosa consiste, esattamente, questo disturbo. L'eczema, chiamato anche dermatite atopica, è una condizione cutanea molto comune, caratterizzata da chiazze infiammate e pruriginose. La gravità dell'eczema può variare da persona a persona. Alcuni individui percepiscono un lieve prurito, mentre altri avvertono sintomi talmente fastidiosi da risultare debilitanti. Questa condizione si manifesta con maggior frequenza nei soggetti giovani, ma può emergere a qualsiasi età.

La dermatite atopica è la forma di eczema più comune, ma esistono molte altre tipologie. Ad esempio, la dermatite da contatto è causata dal contatto con sostanze irritanti, che provocano rossore e prurito localizzato.

La dermatite disidrosica colpisce prevalentemente dita, palmi delle mani e piante dei piedi, rendendo la pelle squamosa e screpolata. C'è poi la dermatite nummulare, i cui sintomi tendono a peggiorare durante i mesi invernali. Infine, la dermatite seborroica si manifesta principalmente sul viso e dietro le orecchie.

Indipendentemente dalla tipologia di eczema, i sintomi sono generalmente simili e caratterizzati da aree di pelle secca, ruvida, squamosa ed infiammata, situate in diverse parti del corpo. Tuttavia, l'eczema si sviluppa soprattutto in zone come i gomiti, la parte interna delle ginocchia e la testa.

Quali sono le cause dell'eczema?

L'eczema rimane avvolto da un alone di mistero. Le sue cause non sono ancora state individuate con precisione. Secondo alcuni studi, il disturbo è innescato da una reazione immunitaria eccessiva. Infatti, in alcuni casi, il sistema immunitario inizia ad attaccare le proteine in alcune parti del corpo sane, generando infiammazione.

Detto questo, esistono molti fattori capaci di riacutizzare i sintomi dell'eczema. Alcuni di essi includono sostanze chimiche irritanti, allergie alimentari, stress, sudorazione, variazioni di temperatura e di umidità.

Come trattare l'eczema?

Per il trattamento dell'eczema esistono due principali scuole di pensiero: una incentrata sulla cura esterna, l'altra su quella interna. Le cure esterne prevedono l'applicazione locale di creme ed unguenti, mentre la cura interna si focalizza soprattutto sulle modifiche delle abitudini alimentari e sull'assunzione di antistaminici e farmaci anti-infiammatori.

Ovviamente, la durata del trattamento dipende dalla gravità e dalla tipologia di eczema. I sintomi sporadici e lievi possono essere trattati con creme, mentre gli episodi frequenti richiedono anche trattamenti interni, per attenuare i sintomi. Ad ogni modo, le terapie composte da farmaci steroidei ed antistaminici possono generare effetti collaterali indesiderati.

Oltre alle variazioni nella dieta, altre modifiche dello stile di vita, come la meditazione, lo yoga e gli esercizi di respirazione, possono contribuire ad alleviare i sintomi e ridurre potenzialmente la tensione causata dalla riacutizzazione del disturbo.

CBD per l'eczema

Le creme ed i farmaci da banco rappresentano sicuramente delle valide opzioni per gestire l'eczema. Tuttavia, molte persone decidono di acquistare prodotti arricchiti con CBD per ridurre i sintomi della patologia. Quali sono i motivi di questa scelta?

Il CBD (cannabidiolo) è una molecola totalmente naturale, prodotta dalla canapa e sottoposta a numerosi studi per individuarne le potenzialità antiossidanti ed anti-infiammatorie. Questa sostanza ha quindi ottenuto molto successo come integratore dalle proprietà benefiche e lenitive.

Non c'è quindi da meravigliarsi che il CBD sia ormai così apprezzato da chi desidera trattare disturbi cutanei come l'eczema.

Sistema endocannabinoide e CBD

Come agisce il CBD all'interno dell'organismo? Il cannabinoide interagisce prevalentemente con il sistema endocannabinoide, un apparato regolatore capace di modulare diverse funzioni vitali ed altri processi fisiologici. Il sistema endocannabinoide (SEC) è diffuso in tutto il corpo umano, inclusa la pelle!

Secondo alcune ricerche, il sistema endocannabinoide nella pelle sarebbe associato a numerosi meccanismi biologici, come la proliferazione, la crescita, la differenziazione, l'apoptosi e la produzione di ormoni[1]. Inoltre, il malfunzionamento del sistema endocannabinoide a livello cutaneo potrebbe favorire lo sviluppo di diverse patologie, come psoriasi, problemi di crescita dei capelli, dermatite ed acne.

Creme al CBD per l'eczema

Dal momento che il SEC è presente anche nella pelle ed il CBD racchiude potenziali proprietà lenitive, questa molecola è un ingrediente ideale da inserire nelle creme specifiche per il trattamento dei sintomi dell'eczema. Uno di questi prodotti è Zemadol, di Cibdol. Classificato come dispositivo medico di classe 1, Zemadol è appositamente formulato per supportare la guarigione della pelle secca ed irritata, causata dalla dermatite atopica. Il principale ingrediente attivo dello Zemadol è la farina d'avena colloidale, che ricopre la cute con uno strato di polisaccaridi, per donare sollievo alle aree irritate. La farina d'avena colloidale contiene anche avenatramidi, che attenuano sensibilità ed infiammazione.

Tuttavia, ciò che contraddistingue Zemadol è la sua elevata concentrazione di CBD. Questo cannabinoide penetra in profondità nella pelle e viene assorbito rapidamente, pertanto è un ingrediente perfetto per l'uso cutaneo. Gli studi condotti dall'Università del Colorado hanno esaminato l'efficacia del CBD nel trattamento diretto dei sintomi dell'eczema[2]. Sebbene sia prematuro giungere a conclusioni definitive, i risultati ottenuti finora sembrano alquanto promettenti. Detto questo, Zemadol può rivelarsi un valido aiuto per chi soffre di eczema.

Olio di CBD per l'eczema

Come accennato in precedenza, l'approccio esterno è solo una delle forme di trattamento contro l'eczema. Molte persone scelgono di assumere oli e capsule al CBD per migliorare il proprio benessere dall'interno. Mentre le creme agiscono localmente sulla cute, l'olio di CBD ingerito per via orale o sublinguale dona sollievo all'organismo, tramite un approccio più olistico.

È importante notare che gli effetti del CBD variano da soggetto a soggetto. Ad ogni modo, chi desidera introdurre olio o capsule di CBD nella propria routine quotidiana, dovrebbe annotare come si sente prima, durante e dopo la somministrazione. Questo monitoraggio può essere effettuato con un semplice diario. In questo modo, sarà possibile tenere traccia dei progressi ottenuti con il CBD.

Un futuro luminoso per chi soffre di eczema

Man mano che le ricerche continuano a rivelare l'efficacia del CBD nel trattamento dell'eczema, i consumatori possono trarre beneficio dalle proprietà olistiche della molecola, per migliorare il loro benessere e la qualità della vita.

Se siete interessati a provare Zemadol o le capsule e gli oli al CBD, nel negozio Cibdol troverete un ampio assortimento di prodotti contenenti cannabinoidi. Se invece desiderate acquisire maggiori informazioni sulle potenzialità del CBD per la salute della pelle, consultate la nostra Enciclopedia CBD.

Author
Luke Sholl

Title/author.

Luke Sholl
Con oltre un decennio di esperienza come scrittore in ambito di CBD e cannabinoidi, Luke è un giornalista affermato, nonché il principale autore di articoli per Cibdol ed altre pubblicazioni a tema cannabis. Sempre impegnato a presentare contenuti autentici, basati su prove reali, ha esteso il suo interesse per il CBD ai settori del fitness, della nutrizione e della prevenzione delle malattie.
Luke Sholl

Title/author.

Luke Sholl
Con oltre un decennio di esperienza come scrittore in ambito di CBD e cannabinoidi, Luke è un giornalista affermato, nonché il principale autore di articoli per Cibdol ed altre pubblicazioni a tema cannabis. Sempre impegnato a presentare contenuti autentici, basati su prove reali, ha esteso il suo interesse per il CBD ai settori del fitness, della nutrizione e della prevenzione delle malattie.
Fonti

[1] Bíró T, Tóth BI, Haskó G, Paus R, Pacher P. The endocannabinoid system of the skin in health and disease: novel perspectives and therapeutic opportunities. Trends in Pharmacological Sciences. 2009;30(8):411-420. doi:10.1016/j.tips.2009.05.004 ‌https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2757311/ [Fonte]

[2] Marijuana May Help Solve Skin Rash Sting | Inside Science. www.insidescience.org. Accessed October 7, 2021. https://www.insidescience.org/video/marijuana-may-help-solve-skin-rash-sting [Fonte]

Di quale prodotto ho bisogno?
As Seen On: