Il CBD Aiuta a Perdere Peso?

Pubblicato:

Il CBD potrebbe entrare a far parte di un regime che ti aiuta a perdere peso in modo sano? Da “l'imbrunimento del grasso” fino al supporto metabolico, la ricerca suggerisce che questo laborioso cannabinoide ha molte potenzialità.

In che modo l'olio di CBD può aiutare a perdere peso?

In questi tempi subiamo molta pressione per quanto riguarda la magrezza: dalle riviste di celebrità ai feed di Instagram che sono stati filtrati in tutti i modi, siamo costantemente bombardati dalle immagini di un “perfetto” corpo da spiaggia. Ma cerchiamo di stare coi piedi per terra: nessuno è perfetto e ciò che viene venduto come ideale è irraggiungibile per la maggior parte di noi.

Ci viene ripetutamente detto che più snello è più sano, ma è in effetti proprio così? La realtà potrebbe essere molto più complessa. Da un lato si sono compresi dei collegamenti tra obesità e problemi di salute come diabete e malattie cardiache. D'altra parte, numerosi studi hanno dimostrato che è possibile essere sani avendo un peso molto diverso. La pressione per essere magri può anche portare a una bassa autostima e a seguire pericolose mode per quanto riguarda le diete. Un periodo di digiuno improvviso può privare i nostri corpi dei nutrienti e dell'energia di cui abbiamo bisogno per rimanere in salute.

Quando si tratta di perdita di peso, qualsiasi decisione che prendi deve tenere in primo piano la salute. Ciò non significa che non comprendiamo il desiderio di entrare in quel paio di jeans da urlo. Siamo onesti, abbiamo tutti desiderato una maggiore fiducia in noi stessi durante la stagione della spiaggia, ma alla fine ogni corpo sulla spiaggia è un corpo da spiaggia!

Detto questo, se ti senti pesante o pensi che la tua salute possa trarre beneficio dal perdere qualche chilo, abbiamo quello che serve. Insieme a una dieta sana e all'esercizio fisico, l'olio di CBD potrebbe essere una parte utile di un regime orientato alla perdita di peso che funziona insieme al tuo corpo, non contro di esso.

Il ruolo del sistema endocannabinoide (SEC)

Il sistema endocannabinoide del nostro corpo aiuta a regolare numerosi processi biologici, tra cui la risposta immunitaria, la funzione metabolica e altro ancora. La sua influenza viene esercitata attraverso una rete di recettori cellulari, con i due principali tipi di recettori denominati CB1 e CB2. Dei neurotrasmettitori chiamati endocannabinoidi si legano a questi recettori innescando varie risposte biologiche.

Mentre i recettori CB1 sono concentrati nel sistema nervoso centrale, i recettori CB2 possono essere trovati sulle cellule di tutto il corpo. Tuttavia, nelle persone con obesità, i recettori CB1 si diffondono oltre il sistema nervoso centrale, proliferando nel tessuto adiposo. Questo suggerisce una connessione tra l'attivazione del recettore CB1 e l'obesità.

Oltre agli endocannabinoidi, anche alcuni composti esterni al nostro corpo possono influenzare il sistema endocannabinoide. Questi includono CBD e altri fitocannabinoidi presenti nella cannabis. Il CBD non si lega direttamente ai recettori CB1 e CB2, ma è stato dimostrato che agisce sul sistema endocannabinoide in modi complessi e indiretti.

Bruciare grasso e “imbrunire” grasso

Quando si tratta di perdita di peso e salute generale, il grasso tende ad avere una brutta reputazione. Ma non tutto il grasso corporeo è uguale. Proprio come i diversi alimenti contengono grassi sani e malsani, anche il grasso del nostro corpo può essere sano o dannoso. Sapevi che le cellule adipose hanno effettivamente diversi colori?

Il tessuto adiposo bianco—o “grasso bianco”—è il risultato della conservazione delle calorie in eccesso. Troppo grasso bianco immagazzinato attorno all'addome è stato collegato a un rischio maggiore di disturbi metabolici come il diabete, nonché a malattie cardiache e altri disturbi.

Al contrario, il tessuto adiposo marrone—o “grasso bruno”—è un tipo di grasso sano. Le cellule di grasso bruno contengono un'alta concentrazione di mitocondri ricchi di ferro. Questo è ciò che dà loro il colore marrone. Queste cellule adipose bruciano calorie per generare energia e possono effettivamente aiutare a combattere l'obesità. I neonati, gli animali in letargo e le persone con una sana funzione metabolica tendono ad avere una percentuale più elevata di grasso bruno.

Bene, si scopre ora che il CBD potrebbe promuovere la conversione del grasso bianco in grasso bruno, in un processo noto come “imbrunimento del grasso”. Una recente ricerca pubblicata sulla rivista Molecular and Cellular Biochemistry ha scoperto che il CBD aumenta l'espressione dei geni marcatori e delle proteine specifiche del grasso bruno. Allo stesso tempo, il CBD riduce i livelli di proteine associate alla generazione di cellule adipose bianche. Il CBD stimola anche il metabolismo lipidico (conversione del grasso in energia), affermandosi così come una promessa per la prevenzione dell'obesità.

Salute metabolica e controllo dell'appetito

L'obesità è stata indicata come un fattore di rischio per problemi di salute come diabete di tipo 2, ipertensione e livelli elevati di colesterolo. La chiave di questo collegamento è la salute metabolica. Un eccesso di grasso nella regione addominale è stato associato all'insulinoresistenza, un problema con gli zuccheri nel sangue che è spesso un precursore di disturbi metabolici più gravi.

La resistenza all'insulina si verifica quando le cellule smettono di rispondere correttamente all'insulina ormonale. Il corpo quindi fatica a elaborare il glucosio e inizia a produrre troppa insulina per compensare. Pertanto, i livelli di zucchero nel sangue passano dall'essere troppo alti a cadere drasticamente a causa dell'eccesso di insulina. Il risultato è simile a una scarica di zucchero e a una successiva carenza. È una montagna russa che ti fa sentire pigro, affamato e con voglie improvvise.

La ricerca suggerisce un legame tra il sistema endocannabinoide e la regolazione metabolica. I recettori dei cannabinoidi si trovano nel cervello, nel pancreas e nel tratto gastrointestinale. Sono parte integrante delle reti che regolano l'apporto alimentare e l'appetito.

L'iperattivazione del recettore CB1 sembra svolgere un ruolo nell'obesità viscerale, cioè nei confronti del grasso malsano accumulato attorno all'addome. L'obesità viscerale, in particolare, è stata collegata a vari rischi per la salute e il CBD potrebbe svolgere un ruolo preventivo. Alcuni studi hanno scoperto che il CBD può bloccare gli enzimi che attivano i recettori CB1. I possibili effetti includono la riduzione dell'appetito e l'inibizione della tendenza all'aumento di peso.

È stato anche riscontrato che l'infiammazione e lo stress ossidativo svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo della sindrome metabolica. Attraverso la sua azione sul sistema endocannabinoide, il CBD ha dimostrato di avere sia proprietà antinfiammatorie, sia antiossidanti. Ciò significa che potrebbe supportare la salute metabolica in modo olistico, agendo attraverso più di un meccanismo.

In effetti, uno studio pubblicato sull’_American Journal of Pathology_ ha rilevato il “forte potenziale terapeutico” del CBD nel trattamento dei disturbi metabolici. Sebbene siano necessari ulteriori studi, i ricercatori sperano in un futuro della pratica clinica che coinvolga il CBD.

CBD per la perdita di peso—Il futuro sembra luminoso

Anche se ci sono oggi molte ricerche interessanti sui benefici del CBD, gran parte di esse si trovano ancora in fase preliminare. Detto questo, il futuro sembra luminoso.

Il CBD sembra promuovere un sano “imbrunimento del grasso”, oltre a svolgere un possibile ruolo nella regolazione del metabolismo. Il corretto funzionamento metabolico aiuta a bilanciare gli alti e i bassi della glicemia. Ciò significa avere livelli di energia più costanti e meno voglie improvvise. Questi effetti possono aiutare a mangiare bene, ad andare in palestra e a essere più coerenti quando si tratta di prendere decisioni sane.

Anche se sono necessari ulteriori studi clinici, l'olio di CBD sembra essere un integratore molto promettente. Insieme alla dieta e all'esercizio fisico può infatti fornire un supporto aggiuntivo a uno stile di vita sano che può portare alla perdita di peso.

Iscriviti alla nostra newsletter ed approfitta di uno sconto del 10% di sconto su un ordine

Di quale prodotto ho bisogno?