Perché è Meglio Non Acquistare Olio Di CBD Economico

Pubblicato:

Il crescente successo del CBD

Per distinguersi dalle altre ed offrire prezzi più competitivi, alcune aziende produttrici di CBD utilizzano delle scorciatoie durante i processi di estrazione e produzione. In un mercato già saturo, i prezzi bassi tendono ad attirare il consumatore. Ma, come scoprirete tra poco, se cercate un prodotto di qualità dovreste diffidare degli oli di CBD troppo economici.

L'efficacia percepita del CBD è legata al modo in cui la molecola interagisce con il nostro sistema endocannabinoide. Se si fa confusione con tale formula, o si aggiungono sostanze chimiche indesiderate, le ripercussioni potrebbero essere molto gravi.

Calcolare il costo del CBD

Per dimostrare ai consumatori il valore dei loro prodotti, le aziende utilizzano l'equazione “prezzo per milligrammo”. Dividendo il prezzo del prodotto per il contenuto di CBD (in milligrammi), è possibile calcolare il costo di ogni goccia. Questa formula sembrerebbe un modo logico per capire se il CBD acquistato vale davvero il prezzo pagato, ma non tiene conto di un elemento essenziale—la biodisponibilità.

Alcuni prodotti generano effetti più marcati, nonostante contengano una quantità di CBD inferiore. Tutto dipende dal tipo di prodotto, dal metodo di somministrazione e da come esso interagisce con l'organismo.

Anche se non siamo in grado di fornire una formula esatta, possiamo illustrare i fattori che contribuiscono alla realizzazione di un olio di CBD di qualità. Una volta appresi i criteri per valutare un'azienda produttrice di CBD, potrete confrontare i prezzi dei prodotti, senza mettere a rischio la vostra salute.

I costi di produzione del CBD—dal seme allo scaffale

Per capire meglio qual è il prezzo adeguato per un olio di CBD, abbiamo analizzato i principali fattori da tenere in considerazione:

• Coltivazione

Il prezzo del CBD comincia dalla materia prima—la canapa biologica. L'avvio di una piantagione di canapa è più costoso rispetto ad altre coltivazioni e occorre ottenere anche delle licenze extra, in base alle leggi vigenti nella nazione. Se aggiungete anche i costi di avviamento di una coltivazione biologica, è facile capire che gli oli di CBD economici vengono realizzati risparmiando il più possibile.

• Raccolta ed estrazione

Per essere considerato legale, l'olio di CBD non deve contenere dosi di THC superiori allo 0,2–0,3% (in base alla nazione). Tale risultato è difficile da ottenere se non si hanno a disposizione attrezzature sofisticate (ma costose) per l'estrazione.

Nell'estrazione con CO₂, ad esempio, occorrono centinaia di migliaia di euro solo per installare e impostare correttamente i macchinari. Ovviamente, è possibile utilizzare metodi più economici e meno efficienti ma, ancora una volta, si rischia di ottenere un prodotto finale meno potente e potenzialmente dannoso.

• Imbottigliamento e confezionamento

Durante questa fase produttiva, le formule a spettro completo (quelle che noi utilizziamo) devono essere decarbossilate e purificate, per fornire la giusta dose di cannabinoidi. Inoltre, è essenziale che i residui vegetali, i batteri e le sostanze indesiderate vengano rimossi.

• Test effettuati da terzi

I test eseguiti da enti indipendenti offrono ulteriori garanzie al consumatore, e permettono all'azienda produttrice di dimostrare ciò che il proprio olio di CBD contiene (e cosa non contiene). Questa procedura aumenta le spese complessive, ma è consigliabile evitare le aziende che non offrono analisi dettagliate e indipendenti.

• Spese legali e altri costi

Le normative e le restrizioni relative al CBD possono variare repentinamente e le aziende devono seguire delle attente strategie per proteggersi dalle incertezze del settore. Tale attenzione incide sul prezzo finale pagato dal consumatore. Tuttavia, per un'azienda che cerca di agire nel pieno rispetto delle regole, questo è un passaggio necessario.

Per avere qualità e potenza occorre pagare un prezzo adeguato per l'olio di CBD

Per quanto possa sembrare idilliaco, non esiste un olio di CBD di alta qualità a buon mercato. Tenendo conto dei complessi passaggi necessari per preparare, estrarre e purificare la canapa, i consumatori dovrebbero confrontare solo i prezzi dei produttori più affidabili. Se un'azienda produttrice di CBD è in grado di soddisfare i requisiti sopracitati, vale la pena tenerla in considerazione—anche se i suoi prezzi sono leggermente superiori alla media.

Anche se spesso i consumatori, soprattutto quelli che acquistano CBD per la prima volta, sono tentati dai prodotti più economici, l'acquisto di un olio di CBD scadente spesso equivale ad una spesa doppia. È infatti probabile che l'olio di CBD si riveli inefficace e che contenga anche un'ampia gamma di sostanze indesiderate e potenzialmente nocive.

Iscriviti ed approfitta di uno sconto del 10% di sconto su un ordine

Di quale prodotto ho bisogno?