Olio CBD a Spettro Completo vs CBD Isolato

Pubblicato:

Se non hai mai sentito parlare di olio di CBD classificato come spettro completo o isolato, non preoccuparti. Analizzeremo le caratteristiche di entrambi gli oli e spiegheremo quale potrebbe essere più vantaggioso secondo la ricerca scientifica.

Cos'è l'olio CBD a spettro completo e perché è importante?

Il termine "spettro completo" viene utilizzato quando l'olio di CBD contiene qualcosa in più del solo cannabinoide CBD. Un olio CBD a spettro completo includerà anche dozzine di altri cannabinoidi come CBG, CBN e CBC e piccole quantità di THC, così come tutti i terpeni e flavonoidi. L'idea del THC esistente all'interno degli oli a spettro intero può essere motivo di preoccupazione, ma è importante notare che nella maggior parte dei casi la sua presenza sarà solo in tracce (meno dello 0,03%). Le percentuali dei rimanenti cannabinoidi possono variare, e per questo è essenziale scegliere un produttore di olio di CBD rispettabile, un’azienda in grado di fornire una dettagliata analisi.

Quando la pianta di canapa viene sottoposta al processo di estrazione risulta possibile rimuovere o conservare determinati composti in base a ciò che si desidera contenga il prodotto finale. Nel caso dell'estrazione con CO₂, la struttura chimica della pianta di canapa può essere accuratamente manipolata per estrarre solo i composti desiderati, come CBD e altri cannabinoidi, e rimuovere ciò che non è utile (tessuti vegetali, cere e altro). La preservazione di diversi cannabinoidi rende possibile che l'olio derivato abbia ulteriori benefici. Sebbene la ricerca sia ancora alle prime fasi, molti cannabinoidi non psicotropi (CBC, CBN, CBG) hanno dimostrato un loro potenziale terapeutico.

Ci si potrebbe chiedere perché, se altri cannabinoidi devono ancora essere capiti meglio, il CBD ha bisogno della loro assistenza? La risposta a questa domanda sta nel fenomeno noto come effetto entourage. Il termine “effetto entourage” è usato per descrivere come cannabinoidi e terpeni diventino più efficaci quando sono uno insieme all'altro. Gli oli CBD a spettro completo sfruttano appieno l'effetto entourage, ed ecco quindi uno dei vantaggi più significativi di questo tipo di olio. Per una spiegazione approfondita dell'effetto entourage puoi andare sul nostro blog qui.

Capire il CBD isolato

Se gli oli a spettro completo contengono una serie di cannabinoidi insieme al CBD, allora potresti aver già intuito che l'isolato di CBD contiene solo CBD. Il cannabidiolo ha un numero crescente di ricerche che ne supporta l'uso in una varietà di scenari, e per molti pazienti questi potenziali benefici sono più che desiderabili. Il CBD isolato ha anche il vantaggio di essere privo di composti come il THC.

Le concentrazioni legali di THC (meno dello 0,03%) non hanno un effetto significativo sul nostro corpo. Tuttavia, se anche il più piccolo rischio è qualcosa che si vuole evitare, allora l'olio di CBD isolato è la scelta migliore. Il CBD usato nei prodotti di CBD isolato deriva da diversi processi di estrazione e filtrazione per non lasciare altro che CBD. Entrambi i tipi di olio provengono più spesso dalla pianta di canapa.

Confronto tra CBD isolato e CBD a spettro completo

La differenza più immediata tra i due tipi di olio è che uno offre i benefici dell'effetto entourage, mentre l'altro no. Gli isolati di CBD non hanno il vantaggio dell'effetto entourage perché non contengono cannabinoidi o altri composti. Nella maggior parte dei casi la mancanza dell'effetto entourage sarà percepita dagli utilizzatori: non solo si perdono i singoli potenziali benefici dei diversi composti, ma la ricerca dimostra che gli effetti del CBD stesso possono essere potenziati dagli altri componenti. Inoltre, l’olio di CBD a spettro completo continua a fornire sollievo anche quando si aumenta la dose somministrata, mentre l'efficacia del CBD isolato decresce abbastanza rapidamente.

Quale tipo è più supportato dalla ricerca?

Uno studio condotto da ricercatori del Lautenberg Center for General Tumour Immunology and Department of Medicinal and Natural Products ha confrontato il CBD isolato con gli estratti a spettro completo, misurandone l'efficacia di entrambi all'aumentare della dose.

Studi precedenti sull'argomento avevano dimostrato che il CBD in isolamento aveva una risposta a campana quando la dose veniva aumentata. Ciò significa che fino a un certo punto il CBD rimaneva efficace, prima di cadere (formando un grafico a campana). Questo picco di prestazione può essere abbastanza alto da fornire qualche beneficio in scenari generali, ma laddove il CBD viene usato per trattare condizioni specifiche, potrebbe essere necessario un effetto più costante.

Se confrontato con "estratto di cannabis arricchito in cannabidiolo", lo studio ha dimostrato che era "più potente o efficace del CBD puro". I ricercatori sono stati in grado di superare la risposta a campana utilizzando estratto “da pianta intera” per trattare le cellule tumorali e hanno concluso che "la sinergia terapeutica osservata con gli estratti interi di piante risulta nella necessità di una minore quantità di componenti attivi, con conseguenti effetti avversi ridotti".

L'olio CBD a spettro completo viene creato sulla base dello stesso principio. Per questo motivo, l'olio di CBD a spettro completo è spesso visto come la scelta migliore, anche se si deve aumentare il dosaggio giornaliero.

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter.

Di quale prodotto ho bisogno?