Il Grande Mondo Dei Cannabinoidi Inizia Con Il CBG

Pubblicato:

Perché ci sono così tanti cannabinoidi?

Green cross

Probabilmente avrai sentito parlare del THC, così come del nostro cannabinoide preferito, il CBD. Entrambi sono sostanze chimiche versatili e naturali che sono state ampiamente studiate per i loro benefici medicinali. Tuttavia, la pianta di cannabis è molto più di due semplici cannabinoidi. Esistono oltre un centinaio di composti chimici e sono solo quelli che siamo riusciti ad isolare. Pur essendo un calderone di composti differenti, non tutti i cannabinoidi esistono nello stesso momento, o in misura equivalente. 

I cannabinoidi contenuti in una giovane piantina di cannabis saranno molto diversi da quelli di una pianta pronta per essere raccolta. Il calore, gli enzimi o l'esposizione all'atmosfera provocano la reazione dei composti, creando variazioni nella loro struttura chimica. Un esempio principale potrebbe essere il CBD. Prima che viene applicato il calore al CBD, inizia la suo vita nella forma grezza—CBDA. Questa trasformazione costituisce il principio chiave dei percorsi di biosintesi.

I percorsi di biosintesi sono semplicemente i collegamenti tra un albero genealogico di tutti i composti chimici contenuti nella cannabis. Alla radice dell'albero, hai un punto di partenza, o in questo caso, la tua sostanza chimica di base. Da lì, i rami si dividono e si sviluppano in variazioni dello stesso composto chimico originale. L'immagine qui sotto mostra che il punto di partenza nella cannabis è il CBGA. Man mano che i rami cambiano, arriviamo a tre cannabinoidi principali, THC, CBD e CBC.

I cannabinoidi iniziano la loro vita sotto forma di acido olivetolico, come il CBDA di cui abbiamo parlato in precedenza. Quando applichi calore ai cannabinoidi, la "A" (molecola di CO₂) viene rimossa. Diventano stabili e più concentrati. Tuttavia, esiste un altro tipo di struttura acida per i cannabinoidi. Se invece le molecole dei cannabinoidi si legano con l'acido divarinolico, diventano CBDVA. Una volta applicato il calore, entrambi i tipi, CBDA e CBDVA, perdono la loro molecola di CO₂ nello stesso modo. Con modifiche lievi alla struttura chimica, è facile vedere come possono esistere così tanti cannabinoidi.

Si può applicare lo stesso concetto a qualsiasi pianta, dato che hanno tutte percorsi di biosintesi. Tuttavia, è l'interazione tra i cannabinoidi ed il nostro sistema endocannabinoide che rende la cannabis un organismo così affascinante. Sappiamo già che il CBD è ampiamente studiato per il suo beneficio terapeutico, ma questo cosa significa per i cannabinoidi rimanenti nella cannabis?

CBG –- dove inizia la storiafamily tree of major cannabinoids

Il punto più logico per iniziare sarebbe la radice del nostro albero genealogico dei cannabinoidi. Il CBGA è dove nascono tutti i cannabinoidi. Il CBG è molto simile al suo discendente: il cannabinoide CBD. La ragione principale è che entrambi non sono psicoattivi. Dato che il CBG non induce un’alterazione quando viene consumato dagli esseri umani, questo lo rende un candidato fantastico per la ricerca medica. Tuttavia, il motivo per cui il CBD ha avuto la precedenza sul CBG è dovuto alla concentrazione incredibilmente bassa di CBG nella cannabis matura e nelle piante di canapa.

Ricorda che quando arriva il momento della raccolta della canapa, la sua struttura chimica cambia radicalmente. La percentuale bassa di CBG è anche il motivo per cui stiamo iniziando solo ora a scoprire il suo potenziale.

La buona notizia è che stanno aumentando gli studi scientifici. Il CBG è stato collegato ad una potenziale stimolazione dell’appetito, riducendo l'infiammazione dell'apparato digerente e alleviando il dolore e l'ansia, per citare qualche riconoscimento. Detto questo, i risultati delle prime ricerche sul CBG non sorprendono affatto. Come genitore di diversi cannabinoidi terapeutici, questi dovranno pur ottenere i loro attributi benefici da qualche parte. 

CBD, THC e CBC –- tre fratelli con caratteristiche differenti

Ci sono tre diramazioni principali dei percorsi di biosintesi nella cannabis. Sono il risultato di enzimi specifici che interagiscono con il cannabinoide CBGA durante la crescita della pianta. Il CBD e THC sono diventati nomi familiari, tuttavia, il CBC è meno conosciuto. Iniziamo con le caratteristiche essenziali del THC e CBD, prima di esplorare ciò che rende il CBC unico.

Il THC, o tetraidrocannabinolo, è il composto psicoattivo chiave che si trova nella pianta di cannabis. Si lega principalmente ai recettori CB1 nelle aree del cervello legate all'umore e all'appetito. È anche la ragione per cui la pianta di cannabis è prevalentemente illegale in tutto il mondo. Per fortuna, la questione della legalità è in discussione ed è un'ottima notizia per il secondo cannabinoide più comune, il CBD.

Un accesso facile alle piante di cannabis permette una maggiore profondità di ricerca e un'ulteriore esplorazione dei benefici terapeutici del cannabidiolo (CBD). Il CBD non è psicoattivo ed è stato ampiamente studiato per il suo beneficio medicinale. Isolato per la prima volta negli anni '40, la nostra comprensione di questo cannabinoide versatile ha fatto molta strada. Attraverso prove preliminari, è stato suggerito come opzione valida per la cura di una serie di malattie dannose.

Anche il CBC non è psicoattivo, ma differisce leggermente dal CBD e THC. Non si lega ai recettori CB1 e CB2 come fanno i suoi fratelli. Invece, il CBC mostra un'affinità per i recettori TRPA1. La ricerca sul cannabicromene (CBC) è ancora nuova, ma lo scopo di questi studi è di stabilire se il CBC abbia proprietà farmacologiche.

CBNA, CBN, CBL –- altri cannabinoidi

Permetti ai cannabinoidi di maturare abbastanza a lungo e cambieranno ancora. Questa volta, i tre rami principali diventano acido cannabinolico (CBNA), cannabinolo (CBN) e cannabiciclolo (CBL). Quest'ultimo, il CBL, si forma quando il CBC viene esposto alla luce, mentre il CBN è il risultato dell'ossidazione delle molecole di THC. Il CBNA è molto simile, ma è il risultato dell'esposizione all'atmosfera, mentre il THC ha ancora la sua struttura acida (THCA).

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter.

Di quale prodotto ho bisogno?