Tutto Quello che C'è Da Sapere sulla Malattia Infiammatoria Cronica Intestinale (MICI)

Pubblicato:

Che cosa sono le malattie infiammatorie intestinali?

La malattia infiammatoria cronica intestinale (MICI, o in inglese IBD) è una condizione che esiste in due diverse forme. La prima, il morbo di Crohn, è il risultato dell'infiammazione in tutti i settori del nostro intestino. La colite ulcerosa si verifica invece quando l'infiammazione irrita il rivestimento interno dell'intestino crasso o del colon. Entrambe portano dolore e disagio a milioni di persone in tutto il mondo. Ci possono anche essere casi in cui la fonte di infiammazione è un mix delle due sotto-condizioni. Anche se rara, questa è indicata come colite indeterminata.

a women has stomachache

Chi vive con malattia infiammatoria intestinale può avere uno qualsiasi dei seguenti sintomi, con vari gradi di gravità: ridotto appetito, perdita di peso non pianificata, estrema stanchezza, diarrea, dolore addominale, sangue nelle feci. Quando i sintomi si ripetono nel tempo, si considerano come recidive.

Negli scenari peggiori, la malattia infiammatoria intestinale durerà per decenni, diventando così una condizione cronica. Questa patologia può essere gestita con farmaci volti a ridurre la risposta immunitaria del corpo. In circa il 25% dei casi, la malattia infiammatoria intestinale viene diagnosticata prima di compiere vent'anni, sebbene in alcune persone non si sia verificata prima dei cinquanta. Data la prevalenza della condizione nei bambini, può risultare in un impatto molto negativo sulla loro capacità di vivere una normale vita da adolescenti.

Molte persone pensano che malattia infiammatoria intestinale sia il risultato di una cattiva alimentazione, piena di cibo spazzatura e dolciumi. Anche se questi tipi di alimenti non sono certamente utili per uno stile di vita sano, la causa della malattia infiammatoria intestinale è in realtà un sistema immunitario troppo entusiasta.

In uno scenario tipico, il nostro sistema immunitario entra in azione ogni volta che viene rilevata un'infezione o un attacco esterno. La risposta infiammatoria del nostro sistema immunitario è un processo naturale e necessario per la sopravvivenza umana. La malattia infiammatoria intestinale si verifica quando il nostro sistema immunitario rimane sovra-attivato nonostante ci sia poca o nessuna infezione o attacco batterico.

Una delle sfide più importanti della malattia infiammatoria intestinale non è sapere come inizia o cosa ne causa lo sviluppo. L'obiettivo principale dei trattamenti è ridurre l'infiammazione, riducendo i sintomi e ripristinando una buona qualità di vita per i pazienti.

Il coinvolgimento del nostro sistema immunitario

La difficoltà nel trattare la malattia infiammatoria intestinale deriva dai suoi legami con il sistema immunitario. Il nostro sistema immunitario è integrato con molte altre funzioni dell’organismo e quindi individuare i meccanismi di causa-effetto si sta dimostrando una sfida difficile per la medicina moderna. Poiché non sappiamo quale sia la causa dello sviluppo della malattia infiammatoria intestinale, non abbiamo per ora una cura per questa condizione. Anche se resta difficile da trattare, questo non significa che non possiamo imparare di più su ciò che accade nel nostro corpo quando si verifica questa patologia.

abstract male body

La ricerca preliminare indica due tipi di problemi con il nostro sistema immunitario. Il primo, "immuno-mediato" è molto simile all'esempio che abbiamo usato sopra: il nostro sistema immunitario lavora tutto il giorno cercando di affrontare le infezioni anche quando sono terminate. Il secondo, "autoimmune", si verifica quando il nostro sistema immunitario diventa confuso. In questo caso può percepire i batteri sani nel nostro sistema digestivo come una minaccia piuttosto che un beneficio, e quindi iniziare ad attaccarli. In generale, la malattia di Crohn è legata a condizioni immuno-mediate, mentre la colite ulcerosa è strettamente derivata da problemi autoimmuni.

Due tipi di malattia infiammatoria intestinale – morbo di Crohn e colite ulcerosa

Morbo di Crohn

Nonostante siano collegate a problemi con il nostro sistema immunitario, c'è una certa differenza tra le due condizioni. L'infiammazione di Crohn può verificarsi ovunque, dalle labbra all'ano. Immagina il percorso che il cibo deve attraversare nel tuo corpo quando mangi. In qualsiasi punto di questo viaggio un innesco di infiammazione può portare ai sintomi che abbiamo menzionato sopra.

Le complicazioni del morbo di Crohn comprendono anche sviluppo di fistole. Questo succede quando un'ulcera collega due parti della parete intestinale e la stretta apertura così creata è soggetta a infezioni e alla formazione di un ascesso.

Colite ulcerosa

La colite ulcerosa è tipicamente più localizzata. Tende a causare un'infiammazione eccessiva nel colon, piuttosto che in tutto il sistema digestivo. I sintomi rimangono molto simili a quelli del morbo di Crohn, ma l'esordio è tipicamente più acuto piuttosto che con il disagio cronico associato alla sindrome di Crohn. La colite ulcerosa è comunque una condizione grave, in grado di creare un'infiammazione di lunga durata. La perforazione del colon è uno dei numerosi rischi legati alla colite ulcerosa e spesso la perforazione è causata da un rapido allargamento e gonfiore del colon.

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter.

Di quale prodotto ho bisogno?