L'Impatto Nascosto dello Stress Cronico sulla Nostra Salute Fisica

Pubblicato:

Esiste un'importante differenza tra stress positivo e stress negativo

Lo stress è un argomento complesso. Colpisce ciascun individuo in modi differenti, mentre la sua durata e gravità dipendono da decine di fattori interni (biologici) ed esterni (ambientali). Tuttavia, brevi periodi di stress possono risultare benefici per la nostra salute. Può sembrare strano e, per fare chiarezza, dobbiamo analizzare nel dettaglio la nostra reazione di "attacco-o-fuga".

women doing yoga

Trovandosi di fronte una tigre dai denti a sciabola, i nostri antenati preistorici avrebbero avuto due opzioni: restare e combattere, o scappare a gambe levate. Ognuno di noi sa come reagirebbe, ma forse ignora che entrambe le possibilità innescano dei cambiamenti fisiologici nel nostro organismo. Il corpo riceve un'ondata di epinefrina, noradrenalina e cortisolo. Di conseguenza, aumentano i livelli di adrenalina, la concentrazione, il battito cardiaco e la pressione sanguigna. Sono passati milioni di anni, e la minaccia di animali predatori non esiste più, ma la società moderna ci presenta nuove sfide per testare la nostra risposta allo stress.

Le scadenze a lavoro, le conversazioni impegnative, parlare in pubblico o conoscere i genitori del proprio partner. Tutte queste attività possono attivare la nostra naturale reazione allo stress di "attacco o fuga". Fuggire dai futuri suoceri non è consigliabile, ma il maggior livello di concentrazione prodotto dallo stress aiuterà ad affrontare anche i momenti più imbarazzanti della conversazione. Se i periodi acuti di stress sono positivi, in cosa consiste lo stress negativo?

I periodi di stress prolungato non permettono di smaltire l'accumulo di sostanze chimiche rilasciate durante la reazione di attacco-o-fuga. Esse restano all'interno del corpo, favorendo lo sviluppo di ansia ed altri problemi di salute. Rimanere stressati per un lungo periodo di tempo provoca un notevole impatto sull'organismo.

Cinque modi in cui lo stress cronico danneggia il corpo

Sentirsi nervosi quando si è stressati è assolutamente naturale. È un segnale di stress a breve termine. Lo stress cronico è invece caratterizzato da sintomi prolungati, tra cui difficoltà respiratorie, vertigini, calo del desiderio, dolori al petto e spossatezza.

Molti di questi sintomi sono immediatamente individuabili da chi ne soffre. Ad ogni modo, l'impatto dello stress non è visibile solo esteriormente. All'interno, il nostro organismo lotta disperatamente per ripristinare un equilibrio naturale. Questo sconvolgimento chimico causato dallo stress cronico influisce su molte altre funzionalità biologiche.

Lo stress provoca problemi digestivi

sausages

Percepite una sensazione di disagio allo stomaco prima di affrontare una situazione stressante? Succede perché il vostro apparato digerente sta replicando allo stimolo di attacco-o-fuga. Il nostro sistema digestivo è molto più complesso di quanto si possa immaginare. Ospita milioni di cellule nervose, pertanto una situazione di stress può scatenare una reazione intensa nel tratto gastro-intestinale.

Reflusso gastro-esofageo, nausea, diarrea o stitichezza, e persino crampi o spasmi addominali. Tutti questi sintomi possono essere causati dallo stress cronico—uno stress che non svanisce. Nel peggiore dei casi, se è già presente un disturbo come la sindrome dell'intestino irritabile o un'ulcera, lo stress può aggravare tale condizione.

Lo stress conduce all'obesità

Dopo una giornata faticosa a lavoro, l'ultima cosa che vogliamo fare è cucinare un pasto completo. Di solito cerchiamo invece cibi ricchi di grassi e zuccheri. Pronti in pochi minuti, essi offrono un appagamento istantaneo e alleviano lo stress, almeno apparentemente e nel breve periodo. Il desiderio di cibi grassi non deriva da pigrizia o mancanza di autocontrollo. È invece legato al sistema di gratificazione presente nel nostro cervello. Quando mangiamo alimenti per noi piacevoli (nella maggior parte delle volte si tratta di cibo spazzatura), il nostro organismo rilascia dopamina, per combattere l'accumulo di tossine legate allo stress.

È piuttosto facile prevedere le conseguenze di questa abitudine. Siamo stressati, mangiamo comfort food per sentirci meglio, e finiamo per ingrassare. L'aumento di peso provoca uno stress emotivo, e il ciclo ricomincia. Lo stress può condurre all'obesità, una condizione che implica sintomi di gravità variabile.

Lo stress indebolisce il sistema immunitario

broken umbrellas

Il nostro sistema immunitario ha il compito di gestire lo stress. Quando ci ammaliamo, il nostro organismo viene sottoposto ad uno stress aggiuntivo e deve lavorare maggiormente. È una reazione perfettamente naturale, perché permette di debellare infezioni e malattie quando necessario. In genere lo stress da malattia è più intenso all'inizio, e migliora con il passare dei giorni. Nel giro di una o due settimane si ritorna alla normalità, e l'organismo ripristina uno stato di omeostasi. Il sistema immunitario agisce proprio come faremmo noi all'avvicinarsi di una scadenza urgente. L'impegno per portare a termine il progetto aumenta progressivamente, per poi diminuire una volta completato.

Usando lo stesso esempio, immaginate come vi sentireste se foste già sotto pressione e il vostro capo vi chiedesse di terminare il progetto ancor prima del previsto. Siete già occupatissimi, e ora dovete raddoppiare gli sforzi. Molto probabilmente la qualità della vostra presentazione sarà scarsa. Non sarete in grado di fare del vostro meglio.

Ora, sostituite la versione stressata di voi stessi con il vostro sistema immunitario. Esso è progettato per aumentare il flusso sanguigno ed attivare una risposta infiammatoria quando siamo sotto stress, ma solo per un breve periodo. Lo stress cronico indebolisce il sistema immunitario, compromettendo la sua funzionalità. Un articolo pubblicato dal NCBI ha concluso che "le ricerche sugli effetti dello stress sull'infiammazione hanno dimostrato che l'esposizione a stress può aumentare il rischio di malattie".

Problemi al sistema nervoso

Le conseguenze di una risposta infiammatoria amplificata si estendono ben oltre il sistema immunitario. Anche il nostro sistema nervoso risulta coinvolto. Il Department of Psychiatry in Corea ha scoperto che lo stress può "aumentare il livello di citochine pro-infiammatorie". Le citochine sono molecole che fungono da messaggeri, e indicano alle cellule cosa fare in caso di malattia o infezione. La risposta infiammatoria è necessaria in certe situazioni, ma l'aumento di citochine pro-infiammatorie è correlato anche all'insorgenza di malattie cardiache, diabete e alcuni tipi di tumore. Per una panoramica completa sulle citochine ed il loro ruolo, consultate il nostro articolo sull'infiammazione cronica.

Disturbi cardiovascolari

Oltre al cervello, il cuore è probabilmente il secondo organo più importante del corpo umano. Mantenerlo in condizioni ottimali è fondamentale per vivere sani e a lungo. Purtroppo, lo stress cronico incide notevolmente sul corretto funzionamento del cuore.

Utilizzando dati scientifici provenienti da varie fonti, un articolo sul Nature International Journal of Science ha deciso di esplorare il legame diretto tra stress psicologico e malattie cardiovascolari. I punti chiave dello studio indicano che "lo stress psicologico contribuisce allo sviluppo di disturbi cardiovascolari di varia natura", e inoltre "lo stress cronico a lavoro e nella vita privata è associato ad un aumento di malattie coronariche e cardiache di circa il 40–50%".

lo stress cronico a lavoro e nella vita privata è associato ad un aumento di malattie coronariche e cardiache di circa il 40–50%

Come gestire lo stress cronico—il metodo BAMA

Lo stress cronico genera effetti deleteri su vasta scala. Incide sul funzionamento degli organi principali, causa aumento di peso e compromette la nostra abilità di contrastare le malattie. Pertanto, gestire correttamente lo stress è molto importante. Il metodo BAMA è un esempio di come ridurre lo stress in pochi semplici passaggi. La scienza suggerisce che concentrandosi su corpo, consapevolezza, mente ed arte, è possibile ridurre lo stress. Per seguire il metodo BAMA con più facilità, ne abbiamo sottolineato i principi fondamentali in un apposito articolo. Trovate maggiori informazioni qui.

Per fortuna, nonostante le pesanti ripercussioni, si può fare molto per ridurre lo stress. Tramite lo svolgimento di attività fisiche o creative, il cibo naturale e sano, o le attività sociali, è possibile evitare che lo stress cronico influenzi la vostra vita. Il segreto è comprendere il funzionamento della propria reazione di attacco-o-fuga, ed usarla a proprio vantaggio.

Iscriviti alla nostra newsletter ed approfitta di uno sconto del 10% di sconto su un ordine

Di quale prodotto ho bisogno?