4 Diversi Modi di Usare l'Olio di CBD

Pubblicato:

Questa è una delle domande più frequenti che riceviamo. La somministrazione di olio di CBD è semplice quanto applicare la quantità richiesta direttamente sotto la lingua. Tuttavia, molte persone trovano poco gradevole il forte sapore amaro dell'olio.

Fortunatamente, esistono molti altri modi per assumere l'olio di CBD. In questo articolo scopriremo alcuni metodi d'assunzione alternativi, come l'ingestione delle nostre capsule in gelatina morbida, la miscelazione in lozioni per uso topico o l'aggiunta in alimenti e bevande.

4 MODI DIVERSI PER ASSUMERE IL CBD:

1. PROVA LE CAPSULE IN GELATINA MORBIDA

Le capsule in gelatina morbida (softgel) trattengono tutti i benefici del nostro olio di CBD in capsule insapori e facili da ingerire. Offrono la stessa potenza dei nostri oli dorati di CBD (4% o 10%) e possono essere assunte per via orale come normali pillole.

E se ciò non fosse sufficiente, le nostre capsule softgel sono composte da una gelatina insapore che le rende perfette per chi non tollera il sapore amaro dei normali oli di CBD. Ogni capsula in gelatina morbida contiene un totale di 6,4mg di CBD non adulterato, per facilitare ulteriormente il dosaggio.

A differenza dell'olio normale applicato sotto la lingua, le capsule softgel vengono assorbite attraverso il nostro tratto digerente e, quindi, richiedono qualche minuto in più per fare effetto, circa 30 minuti.

2. AGGIUNGERE L'OLIO DI CBD NELLE COMUNI LOZIONI

Il CBD è un potente antiossidante ed antinfiammatorio molto benefico per la pelle. Un'ottima alternativa può essere quella di mescolare l'olio di CBD con una normale lozione per il corpo. Per farlo non dovrete fare altro che aggiungere la dose necessaria di CBD (suggeriamo dalle 9 alle 12 gocce al giorno) nella lozione da voi scelta. Quindi, mescolate e applicate sulla pelle.

Sappiate però che le lozioni ad alto contenuto di grassi possono rendere più difficile l'assorbimento del CBD nella pelle. Pertanto, sarebbe opportuno prendere solo una piccola quantità di lozione, mescolarla con il CBD e applicarla su una piccola area di pelle per verificare la sua risposta. La lozione dev'essere assorbita rapidamente dalla pelle e mescolata omogeneamente con l'olio di CBD.

Altrimenti, potete provare a mescolare l'olio con lozioni meno grasse oppure consultare la nostra gamma di creme con CBD per iniziare subito a nutrire la vostra pelle con i benefici del CBD.

3. AGGIUNGERE L'OLIO DI CBD IN FRAPPÈ, FRULLATI PROTEICI O ALTRE BEVANDE

Una straordinaria alternativa per chi non ama il sapore del normale olio di CBD, ma che non gradisce nemmeno ingerire pillole e capsule. È sufficiente prendere la dose di olio di CBD prestabilita e aggiungerla nel frullatore per fare un frappè, un frullato proteico o altre bevande.

Poiché le dosi medie di CBD consistono normalmente in poche gocce, potete stare certi che l'olio non altererà minimamente i sapori delle vostre bevande. Consigliamo vivamente frappè e frullati con CBD per chi è sempre impegnato e in costante movimento. Se non avete tempo di prepararvi la vostra bevanda a casa, potete semplicemente aggiungere qualche goccia di CBD in un qualsiasi frullato acquistato in un negozio e mescolare. Come vedete è estremamente semplice.

4. CUCINARE I PROPRI EDIBILI AL CBD

Gli edibili sono un'altra ottima alternativa per mascherare i sapori dell'olio di cannabidiolo. Gli oli di CBD sono estremamente versatili e possono essere aggiunti a tutti i vostri piatti preferiti. L'unica cosa che dovrete fare è riscaldare leggermente l'olio in sostanze grasse di uso comune nelle nostre cucine, come burro o olio (oli di cocco, di oliva e di girasole funzionano benissimo).

Qui di seguito vi riportiamo una semplice ricetta per fare a casa i brownie al CBD. Avrete bisogno di:

225g di cioccolato di buona qualità
170g di burro
280g di zucchero
2 uova
2 cucchiaini di vaniglia
90g di farina normale
30g di cacao in polvere
1 cucchiaino di sale
Olio di CBD

Procedimento:

1. Preriscaldare il forno a 180°C.

2. Rompere il cioccolato a pezzi. Scioglierne metà.

3. Mescolare in una ciotola la dose necessaria di CBD (suggeriamo circa 10ml) e il burro, facendolo sciogliere lentamente. Una volta fuso, il burro dev'essere mescolato con lo zucchero e, successivamente, con uova e vaniglia, fino ad ottenere un impasto soffice ed omogeneo.

4. Sbattere il cioccolato fuso, assicurandosi che non sia troppo caldo, altrimenti farà coagulare le uova nella miscela.

5. Unire farina, cacao in polvere e sale e setacciare il tutto.

6. Unire gli ingredienti secchi appena setacciati con quelli umidi usando una spatola di plastica. Non è necessario mescolare eccessivamente.

7. Cuocere per circa 20-25 minuti.

Se non amate i dolci, ricordatevi che potete aggiungere il CBD anche nei piatti salati. Basta aggiungere la dose raccomandata nella sostanza grassa scelta per cucinare e seguire normalmente la ricetta.

Ci teniamo a farvi notare che la cottura del CBD può avere alcuni risvolti negativi. Prima di tutto è più difficile tenere sotto controllo il dosaggio e in secondo luogo il CBD tende a richiedere qualche minuto in più per fare effetto, dato che deve attraversare tutto il tratto digestivo.

Tuttavia, sappiate che cucinare con CBD è un'ottima alternativa per coprire efficacemente i sapori amari dell'olio ed un modo divertente per aggiungere i benefici del CBD alla vostra dieta quotidiana.


Cibdol