Che Cos'è la Sindrome Fibromialgica?

Pubblicato:


SINDROME FIBROMIALGICA

Sempre più testimonianze aneddotiche suggeriscono che l'olio di CBD può aiutare coloro che soffrono di fibromialgia, consentendo loro di gestire meglio il dolore. Abbiamo pubblicato due blog su questo interessante argomento. Nel primo spiegheremo che cos'è la fibromialgia e ciò che le persone affette da questa sindrome dovrebbero sapere prima di provare su se stesse il CBD.

Oggi, spiegheremo in cosa consiste esattamente questa malattia. Cos'è la sindrome fibromialgica?

FIBROMIALGIA: UN DURO COLPO PER LA QUALITÀ DELLA VITA

La fibromialgia è una sindrome: un insieme di sintomi che, se appaiono allo stesso tempo e con una certa costanza, indicano la presenza o la predisposizione ad una certa patologia. Nel caso della fibromialgia, i sintomi sono stanchezza, dolori diffusi lungo tutto il corpo, ansia, depressione e riduzione della soglia del dolore/punti più sensibili.

FATTI GENERALI

L'unione di tutti questi sintomi crea una malattia altamente debilitante, che può complicare notevolmente la vita di ogni giorno. Purtroppo, questa patologia è la seconda condizione debilitante muscolo-scheletrica più comune diagnosticata qui negli Stati Uniti, dopo l'artrosi.

Oltre ai sintomi sopra menzionati, chi soffre di questa sindrome può sviluppare anche problemi di concentrazione, disturbi nell'elaborazione dei pensieri (conosciuta come "fibro nebbia"), frequenti mal di testa, IBS (sigla in inglese di "sindrome dell'intestino irritabile"), problemi di umore e maggiore rigidità delle articolazioni.

QUALI SONO LE CAUSE DELLA FIBROMIALGIA

Sfortunatamente, le cause della fibromialgia sono sconosciute e, per questo, è una patologia ancora difficile da trattare. Inoltre, le donne sono dieci volte più propense a sviluppare questa malattia rispetto agli uomini (dove la maggior parte dei malati sono donne di età compresa tra i 25 e i 60 anni).

Tuttavia, pur essendo ancora sconosciuta la causa della fibromialgia, sono emersi alcuni interessanti dati. Ad esempio, pare che la genetica possa giocare un ruolo molto importante, vista la tendenza della malattia a svilupparsi in intere famiglie. Inoltre, sembra che alcune determinate malattie possano addirittura aggravare un principio di fibromialgia, come ad esempio le disfunzioni legate al DSPT.

Pur non essendo ancora chiara la vera causa, la maggior parte dei trattamenti vengono affiancati da terapie e medicina alternative, massaggi e irrobustimento con esercizio fisico. Tutti i trattamenti per la fibromialgia cercano di ridurre i sintomi, ma questi ultimi sono così tanti e vari che le terapie dovrebbero cambiare da persona a persona.

CBD E FIBROMIALGIA

Un trattamento alternativo, che sta prendendo sempre più piede grazie alle segnalazioni aneddotiche e alla popolarità che sta ottenendo, è l'uso del CBD e dell'olio di CBD. Il CBD è un cannabinoide non psicoattivo presente all'interno sia della Cannabis che della canapa. In questi ultimi anni il mondo scientifico ha iniziato ad interessarsene per le eventuali applicazioni mediche che potrebbe avere (in gran parte a causa delle crescenti prove aneddotiche). Tuttavia, non sono state condotte ancora sufficienti ricerche sul CBD e sui suoi reali effetti contro la fibromialgia. È per questo che il CBD non viene ancora considerato una medicina vera e propria.

Secondo le varie testimonianze in circolazione, il CBD riduce la percezione del dolore e può aiutare a contrastare alcuni sgradevoli sintomi come l'IBS.

Chi soffre di fibromialgia deve sopportare spiacevoli dolori giorno dopo giorno. Tuttavia, i dati finora raccolti suggeriscono che il CBD può essere molto efficace in queste situazioni. Fortunatamente, il CBD è legale qui negli Stati Uniti e, attualmente, è considerato assolutamente sicuro per il consumo umano. Nonostante ciò, non essendo stato ancora sottoposto ad approfondite analisi per diventare una vera e propria medicina, viene, almeno per ora, assunto solo come integratore alimentare.

Per chi fosse affetto da fibromialgia e sta considerando l'uso di CBD, abbiamo messo insieme una lista di 5 fatti che dovreste sapere su questa sindrome, che verranno pubblicati sul nostro blog la settimana prossima.


Cibdol