Differenza tra olio di CBD e olio di Rick Simpson

Pubblicato:

CBD oil cannabis

Di recente stiamo assistendo ad un vero e proprio bombardamento mediatico sulla marijuana. Questa nuova tendenza potrebbe farci pensare che la gente sia ormai abbastanza ferrata in materia; ciononostante, le persone che hanno compreso appieno la vera natura di questa pianta sono ancora poche. La Cannabis è una specie erbacea molto complessa che si compone di oltre 480 principi attivi. Di questi, 80 sono contenuti esclusivamente nella marijuana. Data la grande quantità di composti e il modo con cui questi possono agire sui recettori umani, raramente ci si sofferma a confrontare le minime e potenziali differenze esistenti tra i numerosi derivati ottenuti dalla Cannabis. Ecco qui un esempio di come alcuni prodotti estratti dalla Cannabis possono innescare reazioni chimiche completamente diverse.

Differenze tra l'olio di CBD e l'olio di Rick Simpson

Un popolare olio estratto dalla marijuana viene chiamato con il nome del suo ingrediente principale: cannabidiolo, o CBD. In natura, questo cannabinoide è presente nella Cannabis ed è particolarmente apprezzato per le sue utili proprietà terapeutiche. Sia l'olio di CBD che l'olio di Rick Simpson condividono questo legame, contenendo nella loro formula questo particolare composto (unico elemento che li accomuna). Tuttavia, l'olio di Rick Simpson sfrutta anche un secondo cannabinoide, comunemente conosciuto con il nome di tetraidrocannabinolo, o THC. Questo cannabinoide è in grado di indurre effetti psicoattivi, ovvero ha la capacità di stimolare sia determinate parti del cervello che il rilascio di dopamina. Stiamo parlando del principale composto attivo della marijuana, quello più conosciuto dalla maggior parte delle persone. Assumendo un prodotto che, oltre a contenere THC, contiene anche olio di CBD, si può andare incontro ad un senso di euforia travolgente, accompagnato da sensazioni di totale benessere.

Sia il CBD che il THC hanno proprietà benefiche in diversi campi della medicina. Tuttavia, il CBD è un composto non psicoattivo che non altera in alcun modo la capacità cognitiva del cervello. A seconda delle esigenze che può avere un organismo umano, il CBD può essere assunto da solo o insieme al THC. Quest'ultima è la formula utilizzata per fabbricare l'olio di Rick Simpson.

Il ruolo del CBD

Il CBD svolge un ruolo molto importante nel bilanciare gli effetti provocati dal THC. Quando quest'ultimo viene assunto nella sua forma pura, senza l'aiuto del CBD, si dice che il THC non viene correttamente equilibrato. Quando vengono sfruttate le proprietà del CBD per tamponare il THC, la maggior parte degli effetti, come le sensazioni di confusione mentale, vengono tenuti sotto controllo, se non addirittura placati. bilanciare CBD THCIl CBD può anche essere utilizzato da solo. Di recente, questa sostanza chimica è stata scientificamente studiata per dimostrare la sua efficacia terapeutica, grazie alla quale sarebbe possibile trattare diversi problemi associati al sistema nervoso. Questo tipo di ricerca sta avanzando molto velocemente e si sta osservando con sempre maggiore attenzione una sua possibile applicazione per dolore cronico, infiammazioni, schizofrenia, emicranie, artriti, spasmi ed epilessia.

Il ruolo del THC

Il THC è un cannabinoide con proprietà analgesiche in grado di alleviare, ulteriormente, i sintomi del dolore e delle infiammazioni, oltre ad indurre sensazioni rilassanti capaci di contrastare gli stati di stress associati a patologie mentali o fisiche. Nella marijuana esistono altri componenti che agiscono indirettamente sull'esperienza complessiva provocata da questa pianta, ma nessuno di questi lo fa in modo così diretto come il CBD. Tra questi componenti ricordiamo il cannabinolo, o CBN, capace di migliorare ancora di più gli effetti del THC.

Gli studi sul CBD e sul THC potrebbero un giorno rivelare aspetti molto interessanti sulla loro natura, potenzialmente benefica sui parametri funzionali del nostro organismo. Tuttavia, almeno per il momento, la maggior parte dei risultati ottenuti da questa pianta sono unicamente sperimentali. Se anche voi avete trovato la risposta alle vostre esigenze attraverso l'uso di Cannabis, ricordatevi che i prodotti in commercio possono differire sensibilmente nei componenti (come accade, appunto, con l'olio di CBD e l'olio di Rick Simpson). Assicuratevi sempre di conoscere bene il prodotto che state comprando, in modo da poter ottenere i migliori risultati possibili.


Cibdol