5 Cose Che Dovete Sapere Sull'Olio Di CBD

Pubblicato:

Facts CBD oil

Che cos'è l'olio di CBD?

L'olio di CBD è un noto concentrato di cannabis piuttosto richiesto in questi ultimi anni. Appartenente alla grande famiglia dei cannabinoidi prodotti dalle piante di canapa e cannabis, il CBD è un composto naturale insolubile in acqua e a temperatura ambiente. Il CBD disciolto in un olio vettore può essere somministrato in diverse forme, come liquidi, creme ad uso topico e persino prodotti alimentari.

Nonostante il THC (tetraidrocannabinolo) sia ancora considerato il cannabinoide più conosciuto, il CBD (cannabidiolo) produce effetti distinti che lo rendono un composto più accessibile e versatile rispetto al primo. A differenza del THC, il CBD non è psicotropo e non vi potrà mai sballare. La maggior parte degli oli di CBD presenti oggi sul mercato derivano da varietà di canapa industriale ad alto contenuto di CBD e basso di THC. Ciò consente alle persone di sperimentare legalmente e in totale sicurezza tutti i benefici del cannabidiolo, senza avvertire gli effetti collaterali negativi del THC.

Usi e benefici del CBD


Il CBD è famoso per la sua capacità di attivare e potenziare le risposte del sistema nervoso all'interno del nostro organismo attraverso il sistema endocannabinoide (SEC). Il SEC contiene due importanti recettori dei cannabinoidi conosciuti come CB1 e CB2. Sebbene l'esatta relazione tra il CBD e questi recettori non sia ancora del tutto chiara, il cannabidiolo è in grado di stimolarli a tal punto da innescare molteplici effetti terapeutici. Allo stato attuale, gli oli di CBD sono considerati per legge integratori alimentari. Tuttavia, un numero crescente di ricerche sta svelando il pieno potenziale del CBD in ambito terapeutico. In definitiva, l'olio di CBD è un ottimo integratore da usare tutti i giorni per sostenere i processi naturali del corpo e stimolare l'omeostasi.

Cannabis e sistema endocannabinoide

A prima vista, questi termini condividono alcune evidenti somiglianze. Ciò è dovuto al fatto che i cannabinoidi contenuti nella cannabis (fitocannabinoidi) sono estremamente simili a quelli prodotti naturalmente dall'organismo umano (endocannabinoidi). "Endo" è l'abbreviazione di endogeno, ovvero "che ha origine interna". Ciò significa che i fitocannabinoidi della cannabis possono interagire con il sistema endocannabinoide in modi specifici e simili alle loro controparti naturali.

La ricerca sull'olio di CBD

La ricerca tuttora in corso sul CBD ha svelato un gran numero di proprietà terapeutiche, che suggeriscono l'uso medicinale dei cannabinoidi in un futuro non troppo lontano. Gli studi hanno dimostrato che il CBD può attenuare i sintomi di diversi disturbi che colpiscono sia il corpo che la mente. Nel 2003, un paziente è stato autorizzato dal governo federale statunitense a seguire una terapia a base di CBD per trattare una serie di disturbi infiammatori e neurodegenerativi. Inoltre, questo cannabinoide sta ricevendo un maggiore consenso rispetto al passato grazie al suo uso in numerose sperimentazioni mediche. L'agenzia statunitense per gli alimenti e i medicinali (FDA, Food and Drug Administration) ha approvato la prima formula a base di CBD, venduta sotto forma di spray orale, per trattare due rare forme di epilessia infantile, note come sindrome di Dravet e sindrome di Lennox-Gastaut. Tuttavia, le leggi federali degli Stati Uniti vietano la diffusione di dichiarazioni riguardanti l'efficacia del CBD in un contesto clinico. Il CBD venduto su internet viene classificato come un prodotto per la cura personale o come integratore naturale. 

Perché usare la canapa al posto della marijuana per sfruttare tutti i benefici del CBD?

Come accentato in precedenza, la canapa è ricca di CBD e povera in THC, contrariamente alla marijuana. La canapa industriale è una variante della specie Cannabis sativa selettivamente ibridata nel corso di decenni per conservare le caratteristiche più vantaggiose per vari settori industriali. Ciò non solo consente alle persone di poter assumere l'olio di CBD prodotto dalla canapa senza sballarsi, ma significa anche che la canapa può essere coltivata legalmente e l'olio importato senza restrizioni. Questi sono solo alcuni dei vantaggi nell'usare la canapa per creare oli di CBD di prima qualità piuttosto che la marijuana ricca in THC.


Cibdol


Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter.

Ricerca Prodotti